Discoteche a Barcellona

Barcellona è una città festaiola e la sua gente ama divertirsi, per cui è normale che in città ci siano numerose discoteche adatte a tutti i gusti.

Dai beach club sulla spiaggia a locali sotterranei, Barcellona è la città ideale per ballare fino a notte fonda. Le discoteche a Barcellona sono infatti numerose e di altissimo livello, e adatte a un pubblico molto vario.

Alcune di esse sono quasi sconosciute ai turisti e gli abitanti del posto amano custodirle segretamente quasi come se fossero gelosi della loro città, altre invece sono letteralmente prese d’assalto da turisti e visitatori provenienti da ogni parte del mondo.

Per numerose discoteche a Barcellona, le serate principali sono quelle del sabato e della domenica: predomina la musica elettronica, e spesso sono portate avanti dai migliori dj della scena nazionale e internazionale.

Ma non c’è solo musica elettronica: alcune discoteche a Barcellona amano proporre serate di musica alternativa, che va dal pop-rock all’indie, specialmente durante la settimana. Spesso il giovedì è la serata dedicata alla musica alternativa in città, richiamando così un pubblico vasto ed eterogeneo.

Da notare che buona parte delle discoteche a Barcellona sono in realtà piccoli club che spesso e volentieri possono diventare veramente affollati. Fortunatamente il clima da queste parti è ottimo e non fa mai troppo caldo, specialmente d’estate. Questa parentesi tuttavia non si applica al Razzmatazz, una delle discoteche di Barcellona più famose, che ha una sala principale davvero enorme; questo spazio immenso con un impianto audio di primo livello e un’atmosfera davvero sensazionale ospita spesso rinomati artisti di musica house e techno; per le serate più richieste spesso conviene prenotare l’ingresso online.

Discoteche a Barcellona: le alternative

Altre discoteche di Barcellona sono in realtà locali notturni e pub, i quali negli ultimi anni si sono letteralmente trasformati per diventare i punti di ritrovo preferiti dagli amanti della vita notturna. Alcuni di questi locali hanno deciso di distaccarsi dalle discoteche più tradizionali ed indicono regolarmente serate a tema come jazz, soul, afro e garage, un’alternativa davvero interessante per chi ama ballare e far tardi ma non è avvezzo ai ritmi forsennati della musica elettronica.

Orari e caratteristiche comuni

Gli orari delle discoteche di Barcellona sono spostati decisamente in avanti, non è difficile entrare alle due di notte e non trovare ancora nessuno in pista, la serata si anima più tardi e si chiude spesso e volentieri il mattino seguente.

La maggior parte delle discoteche a Barcellona non hanno un ingresso da pagare; naturalmente questo dipende dalla serata e se c’è un ospite internazionale a suonare, tuttavia buona parte di esse sono gratuite prima di una certa ora; come in molte altre zone della Spagna è possibile trovare i PR in giro per la città, impegnati a consegnare volantini con ingressi in lista, sconti e bevute gratis; in alcuni casi essi sono posizionati strategicamente vicino alla discoteca, ma altri si spostano in tutta Barcellona, lungo la Rambla e nel Quartiere Gotico.