Palazzo della Musica Catalana

Il Palazzo della Musica catalana è un'istituzione di Barcellona da oltre 100 anni. In stile modernista, è uno dei monumenti più belli della città.

Chi si reca a Barcellona e ama la musica non può non fare un salto al Palazzo della Musica catalana. Completato nel 1908, questo splendido edificio noto in città con il suo nome originale Palau de la Musica Catalana, è iscritto nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO sin dal 1997. L’architetto del Palau de la Musica Catalana è Lluís Domènech i Montaner, che ha costruito numerosi importanti edifici modernisti a Barcellona.

Le vetrate dai ricchissimi dettagli colorati, le sculture, e il metallo del Palazzo della Musica catalana sono veramente un tripudio per gli occhi. Una performance in questa sala da concerto diventa unica ed elegante, un’esperienza da non dimenticare sia per chi la esegue che per chi vi assiste. È conosciuto come un capolavoro dello stile imperante di Barcellona: il Modernismo.

Visitare il Palazzo della Musica catalana

Da oltre un secolo, questo capolavoro d’arte è una sala da concerti abbondantemente decorata e al contempo un simbolo della vita culturale cittadina. Al suo interno, la sala concerti e il palcoscenico si fondono in un’unità armoniosa, grazie anche all’uso di diversi materiali insoliti: il vetro rende il Palazzo della Musica catalana molto luminoso e gli dona un’atmosfera unica, si trova poi la ceramica, tipica del modernismo catalano.

Sopra il palco c’è un organo da chiesa mentre sulla facciata esterna si possono trovare elementi del gotico e del Modernismo. La facciata è decorata con colonne in cotto con busti dei grandi compositori come Beethoven, Bach e Wagner, mentre l’ingresso del Palazzo della Musica catalana passa attraverso una torre che corona il tutto.

La sala dei concerti

La visita all’imponente sala dei concerti del Palazzo della Musica catalana è il momento clou della visita. Il grande organo sopra il palco è affiancato da finestre colorate, e anche la luce superiore illumina la sala; la luce appare attraverso una cupola di vetro curva e colorata.

Orfeò Català, il coro catalano

Il Palazzo della Musica catalana si tratta di uno degli edifici più emblematici di Barcellona e una parte essenziale di ogni visita alla città spagnola. L’edificio è di proprietà dell’Orfeó Català (il Coro catalano), fondato nel 1891 da Lluís Millet e Amadeu Vives.

Più che un coro, si tratta di una istituzione fondamentale della cultura catalana. Alcune delle sue attività hanno incluso la costruzione del Palau, la pubblicazione della rivista musicale Catalana, organizzazione di concerti, musicologia corale, ricerca nelle canzoni popolare e tradizionale e così via.

Informazioni utili

Il Palazzo della Musica catalana può essere visitato solo con visite guidate e l’ingresso è a pagamento. Per i titolari della Barcelona Card c’è un 20% di sconto extra sul prezzo del biglietto.

Come risparmiare sul biglietto d'ingresso

Dedicate a chi intende visitare Barcellona, le carte sconto consentono di risparmiare sugli ingressi alle più importanti attrazioni turistiche, sui mezzi di trasporto e sulle principali attività.
Palazzo della Musica Catalana è inclusa nelle seguenti city card.

Mappa

Alloggi Palazzo della Musica Catalana

Cerchi un alloggio in zona Palazzo della Musica Catalana?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Palazzo della Musica Catalana
Mostrami i prezzi