Tibidabo

Il Tibidado con il suo Parco è di certo uno dei luoghi più rappresentativi di Barcellona, grazie allo svago e al divertimento che offre a grandi e bambini.

Alle spalle del centro di Barcellona sorge il Parco Naturale di Collserola, un’area verde dove gli abitanti della città vanno a prendere il fresco quando le temperature della città si fanno soffocanti. La punta più alta del parco è il Tibidabo, una collina alta più di 500 metri sul livello del mare da cui è possibile godere della miglior vista panoramica su Barcellona.

Ammirare dall’alto questa città instancabile è un’esperienza davvero emozionante: sembra quasi di avvertire i fermenti creativi, la passionalità e la giovialità che caratterizzano i catalani, ma i rumori giungono lontani e ovattati.

Facilmente raggiungibile in funicolare, o a piedi per i più sportivi, la collina del Tibidabo con le sue numerose attrazioni – tra cui il parco divertimenti più antico della Spagna, una futuristica torre (anche questa panoramica), un’imponente chiesa e una rete di sentieri immersi nel bosco – è una meta imperdibile per una giornata di relax, lontani dal caos della città eppure così vicini al cuore di Barcellona.

Parco divertimenti del Tibidabo

Per una giornata di allegria in famiglia o per tornare bambini visitate il Parco del Tibidabo, uno dei più antichi parchi di divertimenti al mondo e senz’altro uno tra i migliori per quanto riguarda la location.

Situato in panoramica posizione sulla collina del Tibidabo, questo parco aperto all’inizio del Novecento è una vera istituzione cittadina, con più di 30 attrazioni adatte a bambini, adolescenti e adulti, a cui si aggiungono numerosi spettacoli.

Passeggiare all’interno del parco è già un divertimento in sé, grazie alle spettacolari viste panoramiche sulla città, alle fontane con giochi d’acqua interattivi e agli artisti di strada che si esibiscono lungo i vialetti in coinvolgenti performance musicali o circensi.

Oltre a numerosi bar e ristoranti troverete utili servizi che renderanno la vostra visita più piacevole come gli armadietti guardaroba e la cabina asciugatrice, utilissima per chi ha giocato con l’acqua e si ritrova con gli abiti bagnati.

Le attrazioni da non perdere al parco Tibidabo

La ruota panoramica del Tibidabo

Tra le grandi attrazioni del parco Tibidabo la più antica è l’Embruixabruixes (La Tana dei Maghi e delle Streghe), una monorotaia con i vagoncini che anziché correre sopra il binario sono attaccati sotto, come sospesi.

Ancora in funzione, quest’attrazione ha cambiato più volte nome nel corso degli anni (Aerial Railway, Aeromagic). Di recente è stata totalmente rinnovata, con l’aggiunta di effetti audio e video, strutture LED e ologrammi per venire incontro al gusto del pubblico contemporaneo. Non serve essere fan di Harry Potter per divertirsi come matti su questi “magici” trenini sospesi nel cielo!

Ha un fascino d’altri tempi ma una tecnologia modernissima Aviò, un simulatore di volo all’interno di un aeroplanino rosso che replica il velivolo usato per il primo volo da Barcellona a Madrid nel 1927. Un’attrazione che farà volare la vostra immaginazione!

Se ammirare Barcellona dalle terrazze del Tibidabo non vi è sufficiente potete salire ancora più in alto grazie al Giradabo, la ruota panoramica del parco. Situata nella parte più alta della montagna, sembra quasi sospesa nel cielo! Da lassù potrete godere di un’incredibile vista sulla città e sul mare.

Tutt’altre emozioni proveranno gli arditi che oseranno attraversare la porta di Hotel Krüeger, una casa degli orrori allestita in stile hotel abbandonato che rievoca le atmosfere di Shining e dove dimorano i più spaventosi personaggi della storia della letteratura, da Dracula a Hannibal Lecter. Riuscirete a non farvi venire la pelle d’oca?

Museu d’Automat

Merita un paragrafo a sé un’attrazione davvero unica all’interno del parco Tibidabo, ovvero il Museu d’Automat. Questo originalissimo museo raccoglie un prezioso tesoro d’altri tempi: una collezione di oltre 40 fantocci automatici e modellini dell’Ottocento e del Novecento.

Il pezzo più antico della collezione, Pallasso Mandolinista, risale al 1880; alcuni di questi nostalgici automi si trovano al parco divertimenti Tibidabo fin dalla sua inaugurazione. È possibile vederne alcuni in funzione.

La visita a questo museo vi riporta indietro ai tempi in cui cinema e televisione non esistevano ed erano questi giocattoli realizzati con ingegno e meticolosa cura artigianale a lasciare la gente a bocca aperta per la meraviglia. Un’attrazione imperdibile per grandi e piccini!

Biglietti d’ingresso al parco Tibidabo

Per la vostra visita al parco divertimenti Tibidabo potete scegliere tra tre diversi biglietti:

  • biglietto entrata generale: dà diritto a tutte le attrazioni e spettacoli del parco.
  • biglietto Panoramic Area: dà diritto alle attrazioni incluse nell’area panoramica (Talaia, Carrousel, Giradabo, Avió airplane ride, Automaton Museum, Sky Building, Les Llaunes spinning cans, Pony Rodeo e Rio Grande). È possibile passeggiare anche nelle altre aree del parco, ma non si ha diritto ad entrare alle attrazioni e agli spettacoli al di fuori dell’area panoramica.
  • biglietto annuale: conveniente per chi si ferma a Barcellona per un periodo lungo, è un biglietto che consente l’ingresso illimitato al parco nell’arco di un anno. Dà inoltre diritto all’uso gratuito dei mezzi pubblici per arrivare al parco e a sconti in altri parchi divertimento, negozi, bar e ristoranti.

Temple Expiatori del Sagrat Cor

 

Nella sua imponenza, il Tempio del Sacro Cuore (Temple Expiatori del Sagrat Cor) è visibile da ogni punto della città.

Costruito da Enric Sagnier tra il 1902 e il 1911, merita una visita soprattutto per la grande statua di Cristo e il portale decorato.

Inoltre in ascensore si raggiunge la cima della torre principale da dove una scalinata conduce alla terrazza esterna che offre una splendida veduta sulla città.

Parco di Collserola

Oltre la vetta del Tibidabo, il parco di Collserola si estende su una superficie di 8000 ha, tra sentieri e boschi.

Considerato il polmone naturale di Barcellona, oggi è un’oasi di pace e svago per l’agglomerato urbano.

Grazie ai percorsi ben segnalati, è l’ideale per trekking e mountain bike.

La torre delle telecomunicazioni

La torre Norma Foster di Collserola

Visibile da ogni punto della città con i suoi 270 metri di altezza, la torre delle telecomunicazioni è un edificio collocato a lato del Tibidabo, nel Turò de la Vilana.

Progettata dall’architetto inglese Norman Foster, essa è costituita da una snella asta centrale in cemento che sorregge le tredici piattaforme funzionali cui sono collocate le antenne di trasmissione, mentre nella parte superiore, fino a 190 metri, sono alloggiate tutte le antenne per le FM e VHF.

L’edificio di servizio, collocato alla base per minimizzare l’impatto ambientale, è stato completamente interrato. La vetta è raggiungibile con un ascensore di vetro che corre sull’esterno della torre.

Nelle giornate limpide, dalla piattaforma panoramica, che offre una veduta della città a 360°, si possono scorgere anche il Montserrat e i Pirenei.

Barcellona vista dal Tibidabo

Come arrivare al Tibidabo

Si può raggiungere la collina del Tibidabo in diversi modi. Il più affascinante è prendere la funicolare (Funicular del Tibidabo) che da Plaça Doctor Andreu sale attraverso i boschi fino a Plaça de Tibidabo, in cima alla collina. La funicolare è in funzione dalle 11:00 del mattino fino a 15 minuti dopo la chiusura del parco divertimenti. Chi entra al parco divertimenti ha diritto ad un biglietto scontato per la funicolare.

Per raggiungere Plaça Doctor Andreu dal centro di Barcellona dovete prendere la linea 7 dei treni FGC e poi il bus 196.

Un modo più semplice e più economico, ma meno affascinante, è prendere l’autobus T2A o Tibibus, che collega la centralissima Plaça de Catalunya a Plaça de Tibidabo con corse ogni 20 minuti circa.

Se vi risulta comodo spostarvi in metro prendete la L3 o L5 (fermate consigliate: Vall d’Hebron o Montbau) e dal Paseo de la Vall d’Hebron, proprio di fronte all’ospedale, il bus T2B.

Se siete abituati a camminare potete anche salire a piedi fino alla cima del Tibidabo, ma mettete in conto almeno un’ora e mezza partendo da Plaça Doctor Andreu.

Tramvia Blau

Il Tramvia Blau é uno degli antichi tram che circolavano a Barcellona, caratterizzati da interni in legno vecchio stile e campanelli a mano.

Pur essendo già in sé un’attrattiva turistica, i tram azzurri hanno la particolarità di passare attraverso una zona di interesse turistico piena di signorili case moderniste, dalla stazione FGC a Plaça Doctor Andreu fino alla fine di Avinguda Tibidado.

Dal primo febbraio 2018 non è in funzione a causa di una ristrutturazione.