Escursioni in giornata nei dintorni di Barcellona

Saltate su un treno o noleggiate un'auto ed esplorate i dintorni di Barcellona alla scoperta di cale selvagge, paesini di mare o montagna e città storiche.
Cerca Hotel, B&B e Appartamenti
Cerca

Se il tempo a disposizione durante la vostra vacanza a Barcellona è tanto o se avete bisogno di un break dalla grande città, non perdetevi una delle numerose escursioni in giornata a cui potrete prendere parte.

Fuga nella natura, che sia mare azzurrissimo o montagne imponenti, ma anche viaggi nel passato alla scoperta di borghi medievali e affascinanti città storiche o gite all’insegna del divertimento e della spensieratezza: grazie alla sua fantastica posizione tra mare e monti e agli ottimi collegamenti stradali, Barcellona vi permette di raggiungere in poco tempo località diversissime, adatte ai più diversi tipi di vacanza.

Servono idee per le vostre escursioni in giornata? Ecco le attrazioni da non perdere nei dintorni di Barcellona. Tutte queste località sono facilmente raggiungibili in auto o con i mezzi pubblici, o ancora meglio con un tour guidato privato o di gruppo, per viaggiare senza stress e scoprire, grazie alle esperte guide, aneddoti e retroscena dei posti che andrete a visitare.

Montserrat


Un’attrazione assolutamente da non perdere nei dintorni di Barcellona è il suggestivo Monastero del Montserrat, un monastero benedettino costruito ad un’altezza di oltre 700 metri sul livello del mare che sembra incastonato sulle pareti della montagna. Ancora oggi in funzione, il monastero venne fondato nel 1025 nei pressi di una chiesetta dedicata alla Madonna, esistente già nell’anno 888 per celebrare l’apparizione della Vergine a degli eremiti avvenuta in una grotta di queste montagne.

Per il suo profondo significato storico e religioso e per lo splendido scenario naturale in cui è situato, una visita al monastero di Montserrat può essere vissuta come un’esperienza spirituale, una gita in montagna, una visita culturale o l’insieme di queste tre cose. Per un’esperienza ancor più affascinante potete raggiungere il monastero con il treno a cremagliera che inerpicandosi su per le montagne percorre in 5 km un dislivello di 600 metri, permettendovi di ammirare paesaggi mozzafiato.

Alla scoperta della Costa Brava


Tutti conoscono la Costa Brava, con Lloret de Mar e Tossa de Mar che fanno la parte del leone e ne rappresentano le località più turistiche e famose. Tuttavia, oltre alle discoteche che chiudono all’alba in Costa Brava c’è molto di più, a partire da tradizionali villaggi come Blanes, Cadaques e Calella, meno “giovanili” ma senza dubbio più caratteristici e autentici. Le cose da fare e da vedere in Costa Brava sono così tante che a volte non basta nemmeno una vacanza.

Tuttavia, se vi trovate a Barcellona e volete scoprire in gita di un giorno questo tratto di costa, non avrete che l’imbarazzo della scelta. Dalla città infatti partono quotidianamente numerosi tour che in poco più di un’ora vi porteranno sulle assolate spiagge mediterranee della Costa Brava, e vi permetteranno di vivere una vacanza nella vacanza anche grazie a numerose attività che potrete fare: come non menzionare, ad esempio, il tour in costa Brava con kayak e snorkeling!

Il principato di Andorra


Per molti Andorra è soltanto una piccola nazionale di calcio che ogni tanto gioca contro l’Italia e prende valanghe di gol. Tuttavia i viaggiatori dovrebbero tenere in alta considerazione questo piccolo principato incastonato nei Pirenei tra Spagna e Francia, grazie alle sue bellezze naturali e alle sue splendide montagne, fruibili sia d’estate con numerosi sentieri da percorrere a piedi che in bici, che in inverno grazie ad una fitta rete di piste da sci.

E come se non bastasse, la piccola capitale Andorra La Vella è una vera e propria mecca per gli amanti dello shopping, visto il regime tax-free del paese. Quindi, se non amate nè camminare in montagna nè sciare, troverete comunque il modo di trascorrere una giornata piacevole! Passeggiando lungo la via principale della città troverete ad attendervi un centro commerciale dopo l’altro, al cui interno troverete tutti i negozi dei grandi marchi e le boutique di lusso che immaginate.

Girona, non solo aeroporto


Per i viaggiatori low cost incalliti, il nome Girona rappresenta da sempre l’aeroporto economico per raggiungere Barcellona, tanto che molti non prendono nemmeno in considerazione una visita della città. Niente di più sbagliato: Girona è un’affascinante città della Catalogna che si merita almeno un giorno, grazie al suo mix di edifici medievali ed elementi di arte romana, araba ed ebraica.

Per conoscere le diverse culture che hanno forgiato la storia di Girona fate una passeggiata nella Força Vella, la parte antica della città entro le mura con le sue magnifiche chiese, perdetevi nel dedalo di viuzze che costituisce il quartiere ebraico e ammirate gli splendidi bagni arabi.

Inoltre, data la sua posizione, Girona viene molto spesso inclusa all’interno di tour ed escursioni di un giorno in partenza da Barcellona, per cui è presumibile che ci facciate tappa. Godetevela il più possibile!

Figueres e il museo Dalì


Da Barcellona, in poco più di un’ora d’auto spostandovi in direzione nord-est raggiungerete Figueres, una delle cittadine più pittoresche della Catalogna, famosa per aver dato i natali a Salvador Dalì, eclettico artista noto in tutto il mondo per le sue opere surrealiste e dadaiste. Appena giunti in città recatevi senza esitazione al Teatro-Museo Dalì, o semplicemente Museo Dalì, l’attrazione più famosa di Figueres. Dopodichè, godetevi il castello di San Ferran e passeggiate per le deliziose stradine del centro storico.

Dopo la visita del museo Dalì a Figueres, dirigetevi verso altre due attrazioni che compongono quello che si chiama Triangolo Daliniano: sono la Casa di Dalì a Portlligat, ossia la villa al mare dove visse con la sua moglie e musa Gala, e il Castello Gala-Dalì a Putbol, un edificio che l’artista regalò a Gala perché avesse una sua residenza privata.

Molti tour di gruppo in partenza da Barcellona includono il Triangolo Daliniano all’interno di un’unica gita, con protagonista ovviamente Figueres. Se siete appassionati di Dalì, assicuratevi che durante il vostro tour possiate visitare tutte e tre le interessanti location!

Sitges


A sud di Barcellona, la località di mare da non perdere è Sitges, una graziosa cittadina lungo la costa che vanta un lungo arenile di sabbia dorata e un caratteristico centro storico. Lungo il litorale di Sitges si susseguono numerose spiagge, alcune dotate di tutti i servizi e particolarmente adatte alle famiglie, altre più appartate in cui chi lo desidera può prendere il sole integrale, ma tutte di sabbia finissima e bagnate da un mare sorprendentemente pulito.

Dopo qualche ora di meritato relax al mare potete fare una passeggiata in centro e magari visitare i musei della città, tra cui il Museo Romantico con un’esposizione dedicata alla società catalana nell’Ottocento e il coloratissimo Museo Cap Ferrat che espone una collezione di opere dell’artista Santiago Rusiñol e altri artisti vissuti a cavallo tra Ottocento e Novecento.

Sitges è anche una meta imperdibile per i viaggiatori omosessuali: è infatti considerata una delle città più gay-friendly di tutta la Spagna.

La Costa Dorada


La Costa Dorada è il tratto di costa della provincia di Tarragona, che si sviluppa a sud di Barcellona. E’ una zona ad alta vocazione turistica, grazie alle sue spiagge come Las Playas de el Vendrell, alle infrastrutture moderne ed accessibili, al parco Port Aventura, situato nel comune di Salou e a luoghi autentici come San Carlos de la Rapita, uno dei migliori porti di pescatori dell’intera costa.

Se potete, recatevi alle spiagge del Vendrell, nella fattispecie tre spiagge una accanto all’altra, che coprono una lunghezza totale di 7 chilometri, ben attrezzate e dotate di tutti i servizi. Le tre spiagge sono Coma-Ruga, Sant Salvador e El Francas; al loro interno si trova anche la riserva marina Masia Blanca.

Infine, non lasciate la Costa Dorada senza prima aver visitato la sua capitale non ufficiale, la città di Tarragona, una cittadina portuale con stradine e vicoli che sfociano in vivaci piazze dove la gente del posto si dà appuntamento per un caffè o una cerveza. Interessanti poi i resti storici della città, tra cui un’anfiteatro a ridosso della spiaggia e un acquedotto, entrambi di epoca romana. La meraviglia architettonica di Tarragona è però la maestosa Cattedrale di Santa Maria, risalente al XII secolo, che combina elementi romanici e gotici.

PortAventura

Per una giornata spensierata l’attrazione giusta per grandi e piccini è il parco di divertimenti PortAventura a Salou, località balneare della Costa Dorada.

Con un solo biglietto avrete accesso a sei mondi diversi (Mediterrania, Polinesia, China, México, FarWest e Sésamo Aventura), dove potrete vivere indimenticabili avventure su e giù da oltre 40 attrazioni, da quelle adatte ai bambini piccolissimi a quelle da brivido per i giovani e gli adulti più temerari.

Il parco fa parte del complesso PortAventura World, che comprende anche il parco tematico Ferrari Land e il parco acquatico PortAventura Caribe Acquatic Park.

Come risparmiare su trasporti e biglietti d'ingresso

Le City Card permettono di risparmiare sui mezzi pubblici e/o sugli ingressi delle principali attrazioni turistiche.

Barcelona Card: oltre 25 musei e mezzi pubblici gratuiti
Barcelona Card: oltre 25 musei e mezzi pubblici gratuiti
Accedi a oltre 25 dei musei e delle attrazioni migliori di Barcellona. Risparmia godendoti una maggiore flessibilità e i trasporti pubblici gratuiti con una card valida 3, 4 o 5 giorni.
Acquista da 55,00 €