Raggiungere Barcellona in treno

Può essere un mezzo di trasporto insolito per raggiungere la Spagna, ma il treno per Barcellona può essere un'alternativa originale e rilassante.

Arrivare a Barcellona in treno potrebbe essere l’alternativa ideale per chi non vuole prendere l’aereo e al contempo non vuole pensare a guidare anche in vacanza. Le linee ad alta velocità della rete ferroviaria europea prima di arrivare a Barcellona toccano Montpellier e Lione in Francia, occorre effettuare un paio di cambi e la partenza del viaggio è piuttosto comoda da Torino o Genova. Anche in questo caso la fattibilità dell’itinerario dipende dalla distanza della città di partenza dal capoluogo piemontese o ligure.

Il treno sicuramente non è il mezzo più veloce e probabilmente nemmeno il più economico, ma alcuni viaggiatori lo amano perchè dà loro la possibilità di ammirare paesaggi stupendi stando comodamente seduti e rilassati, tra una pausa al vagone ristorante e un riposino nelle cuccette.

I percorsi del treno per Barcellona

Il treno per Barcellona dall’Italia attraversa la Francia, ed è possibile percorrere due diverse rotte passando per Milano o per Genova.

Da Milano

Da Milano si raggiunge Torino con l’Alta Velocità e si sconfina in Francia fino a raggiungere Lione; da lì si prosegue per Montpellier sempre con il treno ad alta velocità francese e si attraversano i Pirenei fino a raggiungere Barcellona.

Da Genova

L’alternativa è passare da Genova per fare il percorso lungo la costa, a occhio e croce passando paralleli all’autostrada; sebbene a livello di chilometri sia una tratta più corta, il tragitto dura di più perchè il treno ha una velocità ridotta; si sconfina in Francia a Ventimiglia e poi si prosegue per Nizza e Marsiglia, da qui si raggiunge Montpellier e si raggiunge Barcellona attraverso i Pirenei.

Viaggiare di giorno o di notte?

Non sempre è possibile acquistare un treno per Barcellona direttamente dall’Italia, è quindi possibile personalizzare al massimo il viaggio: si può scegliere ad esempio di viaggiare di notte, per risparmiare sui costi dell’hotel e massimizzare il tempo a destinazione, oppure al contrario viaggiare di giorno per godersi i magnifici paesaggi della Francia e dei Pirenei, prima dell’ingresso in Spagna in corrispondenza della cittadina di Portbou, porta d’ingresso alla Catalogna per chi ci arriva via terra.

I treni in Spagna

Sebbene per raggiungere Barcellona in treno si attraversi soltanto un piccolo tratto di Spagna, è importante sapere che nel paese molti treni richiedono la prenotazione anticipata, soprattutto quelli ad alta velocità e i notturni nazionali e internazionali. Come in Italia i prezzi dipendono dall’anticipo con cui si effettua la prenotazione e dal tipo di posto a sedere o classe di servizio. L’azienda che gestisce le ferrovie in Spagna è la Renfe, i cui operatori al call center parlano spagnolo o inglese.

La stazione di arrivo a Barcellona

Il treno per Barcellona arriva alla Estaciò de Franca, situata proprio ai margini del quartiere del Born, all’estremità sud del Parc de la Ciutadella. Da qui siete praticamente in centro, e la vacanza potrà avere inizio fin da subito.